Studio Certificato Sistema Qualità ISO9001
20 professionisti e 30 collaboratori qualificati al servizio delle imprese

News Settore Aziendale

Ottobre 2020

Chi, ad esempio, stesse progettando una cessione di quote sociali o di terreni potrebbe seriamente tenere in considerazione il termine del prossimo 15 novembre come termine ultimo per fare eseguire una perizia di stima del valore di tali beni. Entro questo termine la perizia dovrà essere asseverata dal tecnico nominato e il contribuente dovrà versare l’imposta sostitutiva dell’11% sul valore di perizia, o la prima delle tre rate annuali di pari importo (sulle due rimanenti si calcoleranno gli interessi al 3%).

Ottobre 2020

I giovani e le donne che vogliono diventare imprenditori possono beneficiare di "Nuove imprese a tasso zero". Le agevolazioni sono valide in tutta Italia e prevedono il finanziamento a tasso zero di progetti d’impresa con spese fino a 1,5 milioni di euro che può coprire fino al 75% delle spese totali ammissibili.

Non c’è una scadenza temporale per partecipare al bando, che infatti rimarrà aperto sino ad esaurimento fondi. La dotazione finanziaria è di circa 150 milioni di euro, le domande sono valutate in base all’ordine cronologico di arrivo e non ci sono graduatorie.

Settembre 2020

La direttiva 2455 del 5/12/2017 ha profondamente modificato la disciplina delle vendite comunitarie a distanza.

La ratio della norma, che doveva entrare in vigore il 1° gennaio 2021 e verrà però traslata al 1° luglio 2021, è quella di semplificare gli adempimenti per gli operatori del settore on line che occasionalmente operano in paesi intra unionali verso clienti privati.

Settembre 2020

I controlli fiscali da parte dell’Amministrazione Finanziaria nel mondo dell’e-commerce sono nell’ultimo periodo aumentati in termini di frequenza, complice anche l’innalzamento del numero di transazioni nel mercato digitale ed in generale la maggiore attenzione post pandemia posta dai media al mondo dell’on line. Esistono una serie di linee guida sui controlli posti in essere da Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza, le quali al contempo fungono da parametri comportamentali per l’imprenditore accorto nella gestione e che vuole evitare spiacevoli sorprese.

Settembre 2020

Come oramai sappiamo e sentiamo da giorni, il D.L. 34/2020 ha introdotto il cosiddetto superbonus al 110% su determinati interventi di riqualificazione energetica per le abitazioni private ed i condomini.

Le tre opzioni a disposizione dei “committenti super agevolati” per avvalersi di una riduzione del carico fiscale o di un risparmio sui costi delle riqualificazioni che intendono sostenere sono la detrazione in cinque anni in sede di presentazione della propria dichiarazione dei redditi, la cessione del credito o lo sconto in fattura.

Agosto 2020

Ne sentiamo parlare da mesi, dopo l’emergenza sanitaria si sono susseguiti decreti, provvedimenti attuativi e ancora oggi vengono forniti quotidianamente chiarimenti dagli enti interessati: stiamo parlando delle agevolazioni fiscali relative all’efficientamento energetico, cosiddetto superbonus 110%, introdotto dal DL 34/2020 per determinate spese sostenute dal 1/7/2020 al 31/12/2021.

Luglio 2020

PREMESSA

L’art.105 del Decreto Legge 19 maggio 2020, n. 34 “decreto rilancio” prevede il finanziamento delle iniziative relative ai centri estivi diurni, ai servizi socioeducativi territoriali e ai centri con funzione educativa e ricreativa destinati alle attività di bambini e bambine di età compresa fra i 3 e i 14 anni nonché dei progetti di contrasto alla povertà educativa, attraverso un incremento pari a € 150 ML del Fondo per le politiche della famiglia 2020.

Il decreto-legge n. 34/2020, all’articolo 72, ha modificato gli articoli 23 e 25 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27.

Giugno 2020

L’art. 46 del D.L. n. 18/2020, cosiddetto Decreto “Cura Italia”, ha previsto la sospensione dei licenziamenti collettivi previsti dagli articoli 4, 5 e 24 della Legge n. 223/1991, a decorrere dal 23 febbraio, e i licenziamenti per giustificato motivo oggettivo, a decorrere dal 18 marzo, per 60 giorni.

Tale disposizione è stata rafforzata dall’avvento dell’art. 80 del D.L. n. 34/2020, cosiddetto “Decreto Rilancio”, il quale ha prorogato il termine finale delle suddette sospensioni di ulteriori 3 mesi, portandole di fatto al 16 agosto compreso.

Hai bisogno di Consigli o Assistenza?

Conosciamoci in un Primo Appuntamento Gratuito!

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok
×

CRISI D’IMPRESA, SI O NO?

La guida pratica per monitorare lo stato di salute della tua azienda:

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com