Studio Certificato Sistema Qualità ISO9001
Commercialisti, Consulenti del Lavoro ed Avvocati
20 professionisti e 30 collaboratori qualificati al servizio delle imprese

News Settore Aziendale

Novembre 2020

Anche se il d. lgs. 12 gennaio 2019 n. 14, che ha introdotto il Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, entrerà in vigore per lo più dal 1° settembre 2021, alcune norme di natura processuale o di modifica del codice civile sono entrate in vigore lo scorso 16 marzo 2019.

Quasi due anni fa!

Novembre 2020

Una recente risoluzione dell’Agenzia delle Entrate, la n. 34 del 25 giugno 2020, ha chiarito in maniera esplicita come i vari bonus fiscali (ristrutturazione, eco bonus, sisma bonus), quelli già presenti nel panorama fiscale da anni e solo prorogati ulteriormente in questo esercizio, spettino anche alle società immobiliari e alle imprese di costruzione, per gli interventi effettuati sui propri beni patrimonio e merce.

Pertanto per espressa previsione del Fisco non vengono più escluse a priori dagli interventi agevolati del panorama delle ristrutturazioni le società immobiliari.

Novembre 2020

Il superbonus 110%, o super sisma eco bonus come lo chiama qualcuno, sta mettendo in evidenza diverse criticità di applicazione. E siamo solo all’inizio.

Spesso veniamo coinvolti nella risoluzione e nella richiesta di consulenza su specifici casi di applicazione.

Sulla base di essa ci sentiamo di offrire le considerazioni seguenti.

Novembre 2020

La pandemia correlata al cd Covid-19 non accenna purtroppo a diminuire e con essa tutte le gravi conseguenze economiche che ne derivano. Mai come ora è necessario portare a conoscenza dei più che esistono nel nostro Paese degli strumenti che consentono ai soggetti non fallibili (lavoratori dipendenti, pensionati, professionisti, piccoli imprenditori, imprese agricole, imprese - società - associazioni che per dimensione non rispecchiano i requisiti della legge fallimentare, etc) di fuori uscire dalla situazione di SOVRAINDEBITAMENTO in cui versano.

Ottobre 2020

Una domanda che tipicamente riceviamo in questo momento dell’anno è relativa alla possibilità di aprire o meno la propria attività o se sia più opportuno attendere i primi mesi del nuovo esercizio.

Al di là del particolare anno che stiamo vivendo in esito alla pandemia, la risposta che ci sentiamo di dare è molto diversa in relazione al tipo di attività che si intende porre in essere, ed anche e soprattutto alla struttura giuridica o regime fiscale si intenda o si possa adottare.

Ottobre 2020

Quest’anno sta ormai volgendo al termine per le imprese, ci apprestiamo ad avviarci al mese di Novembre, quello precedente alla chiusura dell’esercizio solare che si chiuderà al 31/12 come ogni anno.

Sicuramente questo esercizio verrà ricordato a lungo per l’emergenza sanitaria COVID 19 che non può che aver penalizzato le imprese e le attività commerciali del nostro territorio.

Ma quante di queste imprese entro la fine di questo mese avranno un raffronto economico finanziario e relativo all’impatto fiscale di questa anomala e terribile annualità rispetto agli anni precedenti?

Ottobre 2020

Chi, ad esempio, stesse progettando una cessione di quote sociali o di terreni potrebbe seriamente tenere in considerazione il termine del prossimo 15 novembre come termine ultimo per fare eseguire una perizia di stima del valore di tali beni. Entro questo termine la perizia dovrà essere asseverata dal tecnico nominato e il contribuente dovrà versare l’imposta sostitutiva dell’11% sul valore di perizia, o la prima delle tre rate annuali di pari importo (sulle due rimanenti si calcoleranno gli interessi al 3%).

Ottobre 2020

I giovani e le donne che vogliono diventare imprenditori possono beneficiare di "Nuove imprese a tasso zero". Le agevolazioni sono valide in tutta Italia e prevedono il finanziamento a tasso zero di progetti d’impresa con spese fino a 1,5 milioni di euro che può coprire fino al 75% delle spese totali ammissibili.

Non c’è una scadenza temporale per partecipare al bando, che infatti rimarrà aperto sino ad esaurimento fondi. La dotazione finanziaria è di circa 150 milioni di euro, le domande sono valutate in base all’ordine cronologico di arrivo e non ci sono graduatorie.

Hai bisogno di Consigli o Assistenza?

Conosciamoci in un primo appuntamento gratuito o richiedi una consulenza

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok