Studio Certificato Sistema Qualità ISO9001
Commercialisti, Consulenti del Lavoro ed Avvocati
20 professionisti e 30 collaboratori qualificati al servizio delle imprese

News Settore Aziendale

Febbraio 2020

Una recente circolare dell’Agenzia delle Entrate, la 3E del 21/02/2020, ha finalmente chiarito il comportamento da tenere in esito ai corrispettivi non incassati, dopo che tutte le vendite al dettaglio dal 1/1/2020 sono state convogliate nel canale telematico, al pari di quanto avvenuto dal 1/1/2019 per le fatture.

Anche i corrispettivi non incassati devono essere comunicati con il registratore telematico per espressa previsione del Fisco.

Febbraio 2020

Nel mondo delle vendite on line la gestione contabile e fiscale di una delle fattispecie alle quali frequentemente un venditore si deve approcciare, coi propri clienti e quindi anche col proprio commercialista, è quella dei resi. Sappiamo bene infatti che chi acquista on line è molto tutelato dalla normativa sul consumo in vigore, che consente la restituzione del prodotto a determinate condizioni con termini molto più estesi rispetto alla vendita tradizionale, stante l’impossibilità fisica di constatare le qualità e l’estetica del prodotto al momento di effettuazione dell’ordine.

Febbraio 2020

Come comunicato dall’Agenzia delle dogane in un comunicato del 29 gennaio scorso, l’accordo di recesso del Regno Unito dall’Unione Europea non comporterà variazioni in termini di libera circolazione delle merci, dei servizi, dei capitali e delle persone fino al 31/12/2020. Se la teoria è questa, nella pratica, gli effetti della Brexit nel commercio elettronico si sono sostanziati con innumerevoli account di vendita sulle varie piattaforme e marketplace in default e/o bloccati.

Febbraio 2020

Una delle categorie di contribuenti maggiormente interessata dalla nuova Legge di bilancio 2020 (L.160/2019) è sicuramente quella dei soggetti in regime forfettario.

Sono stati introdotti infatti dei vincoli relativi alle spese inerenti a personale dipendente a carico del soggetto forfettario (20.000 euro massimo) e di reddito annuo lordo derivante da lavoro dipendente o assimilato (massimo 30.000 euro) esercitato parallelamente all’attività d’impresa o lavoro autonomo in regime forfettario.

Febbraio 2020

In questa realtà sempre più tecnologica e virtuale le micro e piccole imprese hanno bisogno di essere sostenute nell’affrontare la digitalizzazione ed il ricorso agli investimenti, per non venire escluse da un mercato sempre più competitivo, smart e virtuale. Appare però evidente come molto spesso i processi di attivazione delle misure a loro supporto e sostegno paiano quanto più difficoltose, rappresentando quasi un ostacolo insormontabile e non un’agevolazione a loro favore.

Dicembre 2019

L’intervista rilasciata alcuni anni fa ad una testata giornalistica veneta (pubblicata su varie riviste ed anche sul sito Studio Stefani a maggio 2016) ed intitolata “la riparazione dei giocattoli rotti e lo studio del commercialista”, riletta oggi alla vigilia dell’entrata in vigore del nuovo codice sulla crisi d’impresa, sembra premonitrice di un’esigenza oggi diventata di interesse pubblico e generale.

Novembre 2019

Spesso in un mondo smart, digital e interconnesso come l'attuale si è soliti fare importanti errori di valutazione sul commercio on line e l'impresa digitale.

Anche in ambito imprenditoriale i più credono che on line voglia dire per forza vendita, fatturati, guadagni. Sembra che essere presenti on line sia di per sè sufficiente per ottenere successo e risultati. Ma questo purtroppo è un falso mito. L'on line come qualsiasi realtà aziendale necessita di pianificazione, di controllo, di monitoraggio costante dei risultati al fine di poterli migliorare. Necessita di corretta aderenza alla normativa fiscale e tributaria, perchè l'impresa dell'on line essendo quella più propensa a nascere e morire è frequentemente controllata dal Fisco.

Novembre 2019

Commercio on line, sempre e continuamente in evoluzione.

La normativa circa le vendite estere a consumatori privati, sembrerebbe in procinto di essere modificata nuovamente, introducendo soglie sempre più basse che impongono la p.iva estera od il rappresentante fiscale per coloro i quali producano un volume d’affari verso privati superiore a 10.000 banalissimi euro dal 1/1/2020. Novità continue e frequenti quindi.

Hai bisogno di Consigli o Assistenza?

Conosciamoci in un primo appuntamento gratuito o richiedi una consulenza

 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.