Studio Certificato Sistema Qualità ISO9001
20 professionisti e 30 collaboratori qualificati al servizio delle imprese
Giugno 2015

La predisposizione del modello Unico Persone Fisiche e 730 ormai è vicina ed essendoci ancora molte incertezze e dubbi in merito, con la presente riteniamo utile ricordarvi che i compensi da Voi erogati ai vostri atleti, allenatori, tecnici e dirigenti accompagnatori, essendo esenti fino alla soglia di 7.500 euro e assoggettati ad una ritenuta alla fonte a titolo di imposta per l’importo fino da 7.500,00 euro a 28.158,28 euro, non vanno ad incidere sui carichi di famiglia (ad esempio: un atleta che percepisce 15.000 euro di compensi di tale natura - e non ha altri redditi- deve essere considerato a carico dei propri genitori/ coniuge…).

Ciò è stabilito dalle Circolari dell’Agenzia delle Entrate n. 95/E/00 e 55/E/02, le quali chiariscono che: non rientrando nel reddito complessivo, non vanno considerati per la verifica del limite di 2.840,51 euro (importo limite per calcolare se una persona è o meno a carico dei famigliari) i redditi esenti e i redditi soggetti a ritenuta alla fonte a titolo d’imposta.

Se il modello Unico o 730 viene presentato, gli importi fino a 7.500,00 euro percepiti a tale titolo possono comunque essere indicati nel quadro RL- sezione II-B - righi da RL21 e RL22.

E’ bene ricordare ai percettori tali disposizioni al fine di una corretta compilazione dei dichiarativi.

 

Hai bisogno di Consigli o Assistenza?

Richiedi un primo appuntamento Gratuito: valutiamo la tua situazione, senza impegno, per darti tutte le informazioni di cui hai bisogno!

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok
×

Scarica la Guida per ASD e SSD!

« Le 15 domande da farsi per dormire sonni tranquilli e non temere accertamenti »

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com