Studio Certificato Sistema Qualità ISO9001
Commercialisti, Consulenti del Lavoro ed Avvocati
20 professionisti e 30 collaboratori qualificati al servizio delle imprese

News Settore Sportivo

Gennaio 2022

Il decreto legge 146 del 2021 ha introdotto, a partire dal 21 dicembre 2021, un nuovo obbligo di comunicazione in relazione alle prestazioni di lavoro autonomo occasionale: la preventiva comunicazione che deve essere effettuata all’Ispettorato territoriale del lavoro competente, tramite sms o posta elettronica, indicando i dati del committente e del prestatore, il luogo della prestazione, una sintetica descrizione dell’attività e la data di inizio e di presumibile conclusione della prestazione.

Gennaio 2022

Dopo l’articolo pubblicato sul nostro sito ad ottobre 2021, torniamo sul tema in oggetto perché tra dicembre 2021 ed inizio gennaio 2022 la Corte di Cassazione ha emanato una serie di sentenze sul lavoro sportivo dilettantistico (n. 41397/2021; n. 41467/2021; n. 41418/2021; n. 41419/2021; n. 41420/2021; n. 41468/2021; n. 41570/2021; n. 41729/2021; n. 175/2022, n. 177/2022).

Novembre 2021

Il 24 novembre 2021 è la data in cui tutti gli enti non già iscritti agli elenchi regionali e nazionali delle APS/ODV possono presentare la domanda per l’accesso al REGISTRO UNICO NAZIONALE del TERZO SETTORE.

Fra questi si possono annoverare anche i sodalizi sportivi.

Novembre 2021

Quesito di novembre 2021: vogliamo costituire una Associazione sportiva dilettantistica. Ci conviene farlo ora? E’ vero che a gennaio 2022 cambierà tutto e che il Coni non esisterà più? Se registriamo lo statuto ora, dovremo rifarlo a gennaio?

Ottobre 2021

Prendo spunto dalla tematica che mi è stata sottoposta in alcuni appuntamenti di consulenza per esporre un tema ultimamente molto diffuso.

L’utilizzo di asd o ssd per svolgere attività commerciali.

Ottobre 2021

Dopo la Sentenza della Corte d’Appello di Genova di febbraio 2021, anche la Sentenza 17/6/2021 n. 2423 della Corte d’Appello di Roma va nella medesima direzione.

Ottobre 2021

Con nota 04.03.2021 n. 3142 il Ministero del Lavoro ha precisato che il contributo del 5 per mille, relativo alle annualità finanziarie 2018 e 2019 che non sia stato speso a causa dell’impossibilità di svolgere funzioni statutarie da parte degli enti in conseguenza delle misure adottate per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, può essere utilizzato nei periodi successivi, accantonando le somme in sede di rendicontazione.

Ottobre 2021

Posizione oramai consolidata è ritenere l’erede che abbia rinunciato validamente all’eredità non possibile destinatario di atti impositivi.

Hai bisogno di Consigli o Assistenza?

Conosciamoci in un primo appuntamento gratuito o richiedi una consulenza

 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.

×

Scarica la Guida per ASD e SSD!

« Le 15 domande da farsi per dormire sonni tranquilli e non temere accertamenti »

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com